Archive for November, 2010

Le 10 domande che un celiaco dovrebbe fare

Thursday, November 11th, 2010

celiachia domande

Domande?

L’esperienza del negozio senza glutine di Roma ci ha insegnato molto e continua ad insegnarci cose interessanti tutti i giorni.

Ci sono però alcuni aspetti dell’acquirente medio che mi fanno letteralmente impazzire.
E ci sono alcune domande che a mio giudizio chi è celiaco dovrebbe porsi, ed in alcuni casi dovrebbe porre a chi di dovere.

1) Tu azienda che produci prodotti senza glutine, sei davvero convinta che se cambi colore alla confezione io creda che si tratti di un prodotto diverso da quello che di solito trovo in farmacia o nel mio negozio di fiducia?

2) Come mai basta fare un metro al di fuori del confine italiano ed il tuo prodotto, negli altri Paesi non mutuabile come invece qui da noi, costa la metà? E perchè vendete a farmacie e negozi specializzati (dove prendo i prodotti con la ricetta) a prezzi infinitamente più alti che ai supermercati (dove non posso spendere il mio buon mensile)?

3) Perchè ti vendi i tuoi prodotti come salutari e realizzati qui in penisola quando invece li gonfi di grassi idrogenati e li vai a far produrre in Romania?

4) Perchè ti lamenti dei prezzi alti ma non hai mai fatto nulla per far sentire la tua voce?

5) Perchè non leggi le etichette dei prodotti visto che ti curi con la tua dieta?

6) Come mai non riesci ancora a capire che le aziende ti vendono confezionamento anzichè prodotto? Scegli in base al prezzo ed al peso, non in base al volume della tua spesa.

7) Nella follia dei prezzi livellati verso l’alto, trovi a parità di prezzo al kg un prodotto industriale ed uno artigianale. Ancora mangi industriale?

8 ) Hai preso prodotti per 140 euro: farine, pasta, pani, pizze, surgelati, dolci, biscotti, dolcetti vari, ecc. C’è poi una bustina di lievito che costa 60 centesimi e non la puoi prendere con la ricetta in quanto il lievito non è mutuabile. Non solo la lasci sullo scaffale, ma ti lamenti anche?

9) Come puoi richiedere un prodotto fresco e poi stupirti che ha scadenze brevi?

10) Perchè non chiedi al tuo farmacista o al tuo negoziante di rilasciarti la stampa con i prezzi e le quantità di tutti i prodotti che hai preso? Sei tu che devi esigere chiarezza ed è dovere di chi ti fornisce i prodotti essere chiaro con te.

Pubblicato da:

Celiachiamo.com
Via Giulio Venticinque 32/34
00136 Roma
www.celiachiamo.com